CNI Unite CNI Unite

Isola - Dea

9 EUR

...il viaggio musicale degli Isola, partito dalla Sicilia, terra dove ognuna delle culture che vi ha transitato, ha lasciato segni tangibili, punta dritto verso il nucleo infuocato di questo pianeta terra, da cui   attinguono, in egual misura, tutte le culture.

"DEA", letteralmente "donna molto amata".

Dai celti ai dravidi della valle dell'Indo, dall'Egitto a Babilonia, il fondo della psiche umana è tutto intessuto della divinità della donna;maestra ed iniziatrice, forza di trasmissione del più alto insegnamento mistico; profonda e pacata armonia contro ogni violenza..

I brani:

Da "Mater Dei", dedicato a quelle madri predestinate, attraverso cui gli illuminati sono giunti nella nostra dimensione, all'istintiva sensualità della "Lupa", balzata fuori da una novella del Verga, donna fuori dal convenzionale e per questo dunque, reietta; da Lucy, la donna più antica, ritrovata in Africa ed assurta quì a madre archetipo femminile, a "Canne, pietre, ferrovia e vento", i turbamenti di un'adolescente; da "Sirene" presenze misteriose ed ammaliatrici che ti invitano a varcare la porta del mistero, a "Veronica" simbolo della femminilità ancora oggi in troppi luoghi del mondo umiliata; da "Capuana" massaia che al lavatoio , tra un pettegolezzo e l'altro e uno sbattere di panni, intonava canti di lavoro, a "Nisi" antico pianto-canto, ancora in uso in alcune comunità non solo del sud, con cui una madre piange il figlio perso; da "Tuppititiritituppiti", dolce ninna nanna che si trasforma in allegra ballata, ad "Ars Culinaria" tra ricette ed aromi tramandati ed alchimie di sapori che si mescolano ai sentimenti, dentro l'antro della strega ...