CNI Unite CNI Unite

Coro Città di Roma - dediCantum

12 EUR
Programmare la scelta di un repertorio da incedere su un CD non è cosa semplice. Innanzitutto si rischia di duplicare composizioni già incise decine di volte, inoltre, quando la registrazione, come in questo caso, rappresenta la celebrazione di una ricorrenza, il rischio di impastare un calderone musicale esiste davvero. Il Coro Città di Roma alcuni anni fa ha festeggiato i 30 anni di attività e in quella occasione abbiamo chiesto ad alcuni compositori di dedicarci una loro composizione. Compositori che sono sensibilmente molto vicini al nostro coro e che quindi hanno, con passione e dedizione, firmato delle pagine davvero interessanti. Ecco allora la nascita di composizioni che appartengono ormai al repertorio del Coro Città di Roma, di Manolo Da Rold, Michele Josia, Federico Tollis, Andrea Basevi e molti altri. Ho voluto poi aggiungere composizioni di autori che sono stati vicini o addirittura presenti come direttori ospiti del Coro: Javier Busto, Bob Chilcott e Eric Whitacre . Ognuno di questi autori ha rappresentato una tappa importante per il coro. Non poteva mancare la presenza di Benjamin Britten, a cui il coro, da sempre legato alla sua musica, ha dedicato un Festival  in occasione del centenario della sua nascita. Il brano “Philips Breeches” appartiene alle sue originalissime composizioni giovanili; scritta nel 1936, l’esecuzione incisa in questo CD rappresenta la prima registrazione mondiale. Fra tutti i lavori presenti nel CD mi piace moltissimo sottolineare la registrazione della “Missa Brevis” di Michele Josia, giovane autore romano, vicinissimo al nostro coro”.

M° Mauro Marchetti – Direttore del Coro Città di Roma

 

1) Javier Busto (1949) – Ave Maria  2’25”

2) Federico Tollis (1996) – Diffusa est gratia  2’41”

3) John Tavener  (1944-2013) – The Lamb  3’25”

4) Manolo Da Rold (1976) – Ave Maria  4’23”

5) Corrado Margutti (1974) – Priere  3’48”

6) Michele Josia (1974) – da Missa Brevis “Kyrie”  1’56”

7) Michele Josia (1974) – da Missa Brevis “Gloria et Credo”  3’47”

8) Michele Josia (1974) – da Missa Brevis  “Agnus Dei”  6’46”

9) Bob Chilcott  (1955) – Marriage to my Lady Poverty  4’46”

10) Eric Whitacre  (1970) – Lux Aurumque  3’28”

11) Z. Randall Stroope  (1953) – We beheld once again the stars  7’11”

12) Benjamin Britten (1913 – 1976) – Philip’s Breeches  1’29”

13) Andrea Basevi  (1957) – La moglie di sapone  3’54”